La Polizza Catastrofale

11 Febbraio 2020

enza

Sicurezza

0

Il nuovo Disegno di Legge

È stato presentato presso la Camera dei Deputati un nuovo disegno di legge avente ad oggetto l’istituzione del programma nazionale per la copertura assicurativa dei danni da calamità naturali ad edifici privati.

 

Su iniziativa dell’Osservatorio nazionale condomini, in persona del Presidente dott. Nicola Ricci – il quale si è avvalso della consulenza dello Studio Legale Dolce e, per esso, dell’Avv. Rosario Dolce del foro di Palermo e del supporto dell’Ing. Francesco Burrelli quale Presidente dell’ANACI –  si è dato il il compito di esaminare la Proposta di Legge al fine di proporre eventuali integrazioni al contenuto, rispetto la materia condominiale, disciplinata in seno all’articolo 1, comma VI.

Fondo misto

Il provvedimento prevede, in primo luogo, la costituzione di un fondo misto, pubblico-privato, quale verrà, rimesso alla gestione della CONSAP; per garantire la ricostruzione degli immobili danneggiati da eventi catastrofali. Il fondo verrà inizialmente dotato della somma di € 200.000.000,00 da parte dello Stato; in seguito, sarà alimentato dalle imprese assicurative che immetteranno il 5% delle somme incassate per il premio puro dai privati.

Premi assicurativi

I premi assicurativi, funzionali all’approvvigionamento del fondo, saranno imponibile integralmente detraibile dalla dichiarazione dei redditi del contribuente (proprietario della unità immobiliare); potranno essere da questi compensati con debiti di natura fiscale di qualsiasi tipo e sconteranno un’imposta assicurativa agevolata. La garanzia assicurativa, a discrezione delle imprese di assicurazione, potrà prevedere una franchigia o uno scoperto per i danni di lieve entità, che rimarrà a carico degli assicurati.  Tale meccanismo, oltre a mitigare i costi delle coperture, avrà il vantaggio di responsabilizzare l’assicurato nella prevenzione e nel contenimento dei danni.

Valore a nuovo

La formula assicurativa da utilizzare per gli immobili da assicurare sarà quella del “valore a nuovo”, onde garantire l’intero importo necessario alla ricostruzione dell’immobile, con l’applicazione delle tabelle dei valori di ricostruzione elaborate dal comitato tecnico.

Tecniche di liquidazione danno

In caso di sinistro, la valutazione del danno sarà esperita direttamente da periti iscritti ad un ruolo speciale per i danni catastrofali tenuto dal Consap che, attraverso un idoneo sistema informatico, garantiranno ai cittadini un tempestivo intervento e la congruità della valutazione del danno per il suo successivo risarcimento, contenendo i costi e accelerando il processo di liquidazione. Anche il mondo condominiale ruota intorno quest’asse e ne risulta pieno protagonista. In ambito condominiale la“catastrofale” potrebbe essere configurata quale ramo speciale della più generale “Polizza Globale Fabbricati”.

Post by Enza Di Marco

Comments are closed.