Rifacimento del tetto

28 Febbraio 2020

enza

Norme e Decreti

0

Devono essere convocati solo i condomini sottostanti

(Cass. civ., sez. II, ord. 16 gennaio 2020, n. 791)

 

Se solo una porzione autonoma del tetto deve essere rifatta, non devono essere convocati tutti i condomini ma solo quelli che fruiscono di quella parte di copertura Cass. civ., sez. II, ord. 16 gennaio 2020, n. 791

 

Nel caso di specie, l’assemblea deliberava lavori di straordinaria manutenzione del tetto. Quest’ultimo era costituito da due distinti corpi di fabbrica. Sono una parte del tetto, quindi, era da ristrutturare. Di conseguenza venivano convocati alla riunione assembleare solo i condomini coperti dalla parte di copertura da rifare. Alcuni condomini impugnano la delibera che ritenevano invalida per mancata convocazione di tutti i condomini.

Il ragionamento della Cassazione quindi parte dal presupposto che la copertura del caseggiato fosse composto da due porzioni autonome; di conseguenza applica i principi del cd. condominio parziale configurabile “ex lege” tutte le volte in cui un bene risulti, per obbiettive caratteristiche strutturali e funzionali, destinato al servizio e/o al godimento in modo esclusivo di una parte soltanto dell’edificio in condominio; in tal caso viene meno il presupposto per il riconoscimento di una contitolarità necessaria di tutti i condomini su quel bene.

Post by Enza Di Marco

Comments are closed.