Come è cambiato il mercato delle compravendite durante il lockdown

Come è cambiato il mercato delle compravendite durante il lockdown

Il lockdown cambia il mercato delle compravendite: meno vendite e più affitti, questa è la nuova tendenza del mercato immobiliare dopo l’emergenza Covid-19. In Italia si sta assistendo ad un vero boom per le abitazioni proposte in locazione. Di converso si assiste nelle grandi città al crollo degli annunci di abitazioni in vendita a fronte di un exploit di quelle in affitto.

A Milano le case proposte in vendita sono il 21% in meno rispetto a un anno fa.  A Roma invece segnano un -33%. In controtendenza Torino (+101%) e a Bologna (+109%).

Tutto questo a fronte di prezzi stabili se non addirittura in lieve aumento rispetto allo scorso anno. È quanto emerge da un’ analisi condotta dal portale immobiliare Idealista.

Il perché del fenomeno è presto detto: nel periodo di lockdown le visite agli immobili in vendita sono crollate a zero. Ora quindi la paura dei proprietari è di dover vendere a minor prezzo e quindi preferiscono rinunciare alla vendita oppure, in alternativa, proporre l’ abitazione in affitto. Quanto ai prezzi «per ora sono stabili perché i proprietari non sanno ancora di quanto modificarli a causa dell’ impatto Covid-19 sull’economia», spiegano da Idealista.

Anche le agenzie immobiliari si rimettono in moto: si riscontra infatti che è già tornata ai livelli ante coronavirus. In ogni caso, lo stop di questi mesi secondo Idealista porterà a un accumulo dello stock in vendita, complice anche l’arrivo sul mercato delle case purtroppo lasciate libere dalle tante vittime della pandemia.

Post by Enza Di Marco

Comments are closed.