Made Expo: come saranno le costruzioni del domani

La sfida delle imprese a colpi digitali.

Un concetto quanto mai veritiero, in un periodo difficile e complicato.

#COSTRUIAMOILFUTURO è l’hashtag riguardante le quattro nuove aree che andranno a caratterizzare l’edizione 2021 di Made Expo.

Un’edizione posticipata da Marzo a Novembre (dal 22 al 25), con la speranza che, in quel periodo, il grande incubo chiamato Covid-19 sarà definitivamente annientato.

La kermesse internazionale rappresenterà l’occasione per mettere in mostra nel polo fieristico di Rho tutto il potenziale del settore dell’edilizia e dare voce ad una Building Community rappresentata in Italia da più di 700.000 imprese e oltre un milione di addetti.

 

La tecnologia, il passo da gigante

Ritorniamo all’hashtag #COSTRUIAMOILFUTURO e parliamo delle quattro nuove aree improntate al futuro, verso un concetto di Smart City.

Made Bim & Tecnologie è l’area che presenta le varie soluzioni, hardware e software, in grado di ottimizzare le fasi di progettazione, computo metrico, calcolo e gestione.

Bim, acronimo di Building Information Modeling, è infatti un termine generalmente utilizzato per indicare il processo sviluppo, crescita e analisi di modelli virtuali, generati con l’ausilio di programmi tecnologici in digitale.

Le innovazioni sono quindi accompagnate da un programma ad hoc di eventi culturali e scientifici, che scavano a fondo sulle nuove opportunità legate all’utilizzo del Bim nei processi di progettazione, costruzione e manutenzione.

Una tendenza diventata ormai un diktat nelle sempre più crescenti gare d’appalto, sia in Italia che nel mondo.

 

Costruzioni e Materiali, i veri capisaldi

Nel concetto di Smart City hanno sempre un ruolo centrale le materie prime, le fondamenta dalle quali partire in ottica #COSTRUIAMOILFUTURO.

Made Costruzioni & Materiali è il settore che fornirà ai visitatori i suggerimenti specifici riguardanti i materiali e le soluzioni tecniche maggiormente adatte per i processi di costruzione e riqualificazione.

Particolare attenzione ricade sull’utilizzo di legno, calcestruzzo, acciaio, laterizio, sistemi misti e a secco.

In quest’area speciale i temi caldi saranno molteplici, dalla sicurezza alla circolarità dei materiali, dall’antisismica al comfort, dalla sostenibilità alla modularità e velocità di realizzazione.

E’ importante stare al passo con l’innovazione e la tecnologia, parametri in grado di determinare la sostenibilità, la qualità estetica e il benessere negli spazi abitati.

 

Chiusure e protezioni in ottica Smart City

Non poteva mancare uno spazio dedicato alle porte, finestre e chiusure. Made Porte, Finestre & Chiusure è il campo d’azione dei serramentisti, progettisti, rivenditori e imprese di costruzione, con la possibilità di spazi adibiti al dibattito, incontri B2B e dimostrazioni in diretta per testare le varie soluzioni.

E in quest’ottica il design rappresenta il migliore strumento tecnologico per quanto concerne comfort e sicurezza, e si parlerà di serramenti, porte interne e di primo ingresso, partizioni interne, maniglie in chiave minimalista o classica, ferramenta, accessori, chiusure tecniche e sistemi di protezione e antincendio.

L’obiettivo è sorprendere i visitatori con soluzioni futuristiche, dalle applicazioni domotiche alla VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) integrata, dall’isolamento termico e acustico all’antieffrazione.

 

Come migliorare la vivibilità Outdoor

Per finire, ecco la quarta e ultima novità inerente alle aree di Made Expo, un altro importante settore specifico che caratterizza il concetto di Smart City. Made Involucro & Outdoor è lo spazio che si occuperà del mondo dell’involucro e del serramento.

Le pergole bioclimatiche e le schermature solari saranno in grado di ampliare la vivibilità degli spazi outdoor in ogni stagione.

sistemi di copertura e di facciata sono i veri protagonisti del rinnovamento urbano, sempre in ottica futuristica.

Il settore del vetro e degli accessori, inoltre, pone il concetto di trasparenza al pieno servizio degli esperti dell’intero comparto, ovvero i progettisti.

I profili in alluminio e pvc, in virtù degli accessori e delle macchine per la lavorazione dei serramenti, danno modo agli stessi serramentisti di convertire in prodotti ad hoc diversi progetti, dalle finestre minimal alle facciate parametriche.

 

Bonus e incentivi, le opportunità da cogliere

Per la prima volta in assoluto Made Expo sarà organizzato direttamente da Fiera Milano, tramite la società Made Eventi, di proprietà di Fiera Milano (al 60%) e di Federlegno Arredo Eventi (40%).

Made Expo 2021 costituirà un vero e proprio palcoscenico, nel quale ci si potrà presentare e condividere le proprie visioni, con un target di professionisti, progettisti, imprese di costruzione e produzione, artigiani, serramentisti, contractor, buyers e appassionati.

Il settore delle costruzioni rappresenta uno dei punti chiave per il rilancio dell’economia.

Del resto, anche la legge di bilancio approvata sul finire del 2020 sostiene il comparto e la validità di bonus e incentivi e del Superbonus 110%, ed è stata prorogata per tutto il 2021.

Pertanto a Novembre queste agevolazioni saranno ancora pienamente funzionali. Made Expo 2021 potrà fornire risposte e soluzioni a Bonus, Superbonus 110%, Ecobonus, Bonus Facciate, SismaBonus.

 

Il Covid-19 modifica l’edilizia del futuro

Una delle priorità del concetto di Smart City è la riduzione dell’impatto ambientale.

La strada della sostenibilità è volta ad orientare le scelte dei progetti quando si parla di nuove costruzioni e riqualificazioni.

Le abitudini di vita sono notevolmente cambiate dal lock-down della scorsa primavera, un periodo nel quale l’abitazione è stata collocata in testa ai valori più importanti.

La ripresa, lenta e ancora non del tutto completata nei mesi a seguire, ha portato a rivedere tanti aspetti all’interno di locali, aziende, uffici, edifici, luoghi di lavoro, strutture sportive.

La Pandemia di Covid-19 ha rappresentato una grossa opportunità da cogliere al volo per tutte le aziende impegnate nel comparto della ricostruzione.

 

La sicurezza in Fiera

La sicurezza sarà un tema importante nei quattro giorni di Fiera. Ed è per questo che l’organizzazione di Made Expo verrà curata nei minimi dettagli, anche e soprattutto sotto il profilo igienico-sanitario.

Gli espositori e i visitatori saranno messi nelle condizioni ideali per poter interagire tra di loro e muoversi tra i padiglioni e gli stand.

Ecco dunque la biglietteria digitale in formato online, mediante al quale saranno agevolati i flussi in entrata e in uscita.

Poi tantissimi nuovi servizi Phigital, come la nuova App per geolocalizzarsi fra i padiglioni, il Digital Signage, per scoprire prodotti e novità, e lo Smart Lunch, che permetterà le prenotazioni nei ristoranti attivi più vicini.

 


Se hai voglia di approfondire, ti consigliamo di leggere:

Da Bioquartieri a Smart City

Ecocase sempre più diffuse in Italia

Casa ecologica – conviene per l’ambiente, la salute e il portafoglio

 

Post by Enza Di Marco

Comments are closed.